Formati video

Scritto da Antonio Meraglia il 11 settembre, 2020

Hai realizzato il tuo video o te lo sei fatto realizzare. Questo video lo programmi sui tuoi canali social, in che modo lo inserisci, orizzontale o verticale? con titoli o senza?

Questo genere di attività ovviamente è importante pianificarle prima della produzione. In molti casi infatti conoscere la destinazione finale del video ti permette di capire come va realizzato.

Dobbiamo riuscire a coadiuvare al meglio il formato tra i vari social e la visualizzazione dei vari dispositivi. Questo ci permette di far vivere alle persona una migliore esperienza, anche comunicativa.

In Facebook per esempio possiamo caricare video orizzontali in 16:9, quadrato ad 1:1, formato verticale 4:5, altro formato verticale 2:3 ed il formato verticale pieno 9:16

Stesse Impostazioni anche per Instagram ad eccezione del formato più lungo, 9:16 che viene utilizzato per le stories.

Avendo uno spazio maggiore rispetto alle normali proporzioni 16:9 possiamo così abbellire il nostro video con oggetti grafici o titoloni. In questo modo facciamo risaltare maggiormente il nostro video nella timeline dei canali social.

Youtube invece è orientato molto alla classica impostazione standard del video, cioè 16:9. Si possono caricare anche video di diverse proporzioni ma poi verranno visualizzate con delle noiosissime bande nere.

Anche in Linkedin è possibile caricare oltre al normale video con proporzioni 16:9 anche quelli ad 1:1 quelli quadrati per intenderci.

Su Tik Tok è possibile caricare ogni tipo di formato, ma ti assicuro che preferisce il suo formato nativo, verticale e a tutto schermo.

Per questa ragione prima di realizzare un video cerca di capire per quale social ottimizzarlo. Puoi utilizzare una normalissima video camera ma se poi decidi di applicarlo in verticale tieni conto del contenuto della parti laterali verrà rimosso!

Una buona strategia passa anche da questi piccoli dettagli. Evita per esempio, in assoluto di utilizzare in youtube il video in verticale per tik tok e viceversa.

Ecco la versione video: