Video per Landing Page: tutto ciò che devi sapere

Scritto da Antonio Meraglia il 19 agosto, 2019

Quando devi creare un video per la tua landing page, devi adottare una serie di strategie che ti permettono di riscuotere il massimo successo e incrementare al massimo il tasso di conversione da visitatori di quella pagina ad acquirenti del prodotto che sponsorizzi.

Vediamo tutto quello che devi sapere in merito a tale argomento.

Il video nella landing page è importante?

Se ti chiedi se un filmato nella landing page è importante, la risposta che ti viene data è positiva: il filmato in questo tipo di contenuto online è fondamentale.

Questo per il semplice fatto che col video tu stai trasmettendo delle informazioni ai tuoi visitatori, li stai coinvolgendo e soprattutto offri loro quella serie di dettagli sul prodotto o servizio che proponi che, molto spesso, non vengono considerati visto che una sola parte testuale ha poca presa sul potenziale cliente.

Pertanto inserire il filmato in questo tipo di pagina, frutto di una strategia di marketing che deve essere ben ponderata, assume dei tratti essenziali come procedura.

Che argomento deve trattare il video nella landing page

Quando devi creare una clip da inserire in questa pagina, devi capire se l’argomento che viene affrontato è noto ai tuoi potenziali clienti oppure se si tratta di una novità: in base alla risposta che darai, potrai impostare il contenuto dello stesso filmato.

Nel primo caso un buon filmato per questa pagina si focalizza solo ed esclusivamente sui problemi che possono essere risolti grazie a quel prodotto: per esempio se vendi una poltrona massaggiante, focalizzati sui difetti che hanno le varie sedie e divani classici e sulla postura scorretta che viene assunta quotidianamente, per poi incentrare il filmato sui diversi benefici che si potranno conseguire usufruendo del tuo prodotto.

Se invece si tratta di un articolo innovativo, di cui nessuno è a conoscenza, devi aggiungere una breve presentazione che ti permette di creare stupore e curiosità su quel prodotto.

La scelta dell’argomento è quindi importante visto che in base allo stesso potrai strutturare meglio i vari contenuti che andranno a caratterizzare il filmato che devi realizzare.

Inoltre, se questa possibilità non è in contraddizione con la tua strategia, ricordati di caricare il video anche su Youtube, in maniera tale che tu possa incrementare la popolarità del prodotto/servizio che offri al tuo target.

Il video e i suoi contenuti

Ora devi scegliere, oltre all’argomento, anche il contenuto, ovvero la struttura del video.

Cosa inserire nel filmato?

Trattandosi di una landing page potresti pensare che la soluzione migliore sia focalizzare il filmato sul prodotto o servizio, mostrandolo come se si trattasse di una classica pubblicità.

Ebbene devi sapere che, procedendo in questo modo, andresti a creare una sorta di televendita che potrebbe non essere di gradimento per gli utenti che si trovano sulla tua landing page.

Al contrario, invece, l’elemento chiave sei proprio tu, ovvero devi metterci la faccia, mostrarti in video e dimostrarti al tuo target.

Ma per quale motivo?

Vedere una persona che parla, che appunto ci mette la faccia e che spiega tutte le diverse caratteristiche del prodotto, rappresenta un elemento che produce un ottimo livello di fiducia nei tuoi confronti.

Cerca quindi di essere professionale e utilizzare un tono adeguato: dovrai bucare lo schermo, come si utilizza nel gergo dei filmati, quindi dai frutto a tutto il tuo carisma, con espressioni facciali che sono convincenti.

Se lasci traspirare anche la minima incertezza potresti non avere l’occasione di essere così convincente come speri di essere: cerca quindi di essere rilassato e allo stesso tempo sicuro di quello che stai dicendo, in maniera tale che i clienti stessi siano maggiormente convinti nel fidarsi nelle tue parole.

Non hai bisogno di seguire corsi di recitazione per stare di fronte alla telecamera o studiare un copione a memoria: il prodotto/servizio è il tuo quindi devi sentirti a tuo agio nel parlare dello stesso e dovrai trasmettere quella sensazione di sicurezza che deve essere percepita da parte dei tuoi clienti.

Pertanto metterti in gioco e dimostrarti sicuro sarà l’elemento chiave che offre un grande successo al video della tua landing page, senza elementi che potrebbero in qualche modo essere negativi per la stessa.

La durata del video della landing page

Diffida da chi ti dice che in una landing page il filmato deve avere una durata breve o lunga o addirittura ti imposta una tempistica precisa.

Ogni video per landing page deve avere una durata rapportata agli argomenti che devono essere trattati i quali devono avere all’incirca la stessa durata: il filmato, per non essere pesante, deve infatti essere suddiviso in diverse sessioni ognuna delle quali caratterizzata da un titolo preciso che introduce il nuovo argomento che dovrai trattare nel tuo filmato.

Cerca quindi di scegliere la durata che reputi sia maggiormente congrua alle tue esigenze: se devi trattare un argomento che viene caratterizzato da un numero abbastanza elevato di argomenti, per esempio 8, un video da 5 minuti o anche da 8 rappresenta la scelta ideale e ogni argomento deve avere una durata di almeno 40 secondi o un minuto.

Effetti speciali? No, grazie

Seppur ti sia stato detto che un filmato che viene attentamente formattato e caratterizzato da effetti speciali sia di successo e attiri la clientela, questi elementi grafici possono essere un’arma a doppio taglio visto che distraggono l’attenzione dai veri protagonisti del filmato, ovvero tu e il prodotto/servizio che presenti.

Pertanto, quando devi inserire un titolo, ti basta porre una didascalia dell’argomento che viene trattato senza introduzioni particolari che appunto possono essere poco piacevoli da vedere.

Inoltre evita la sigla iniziale e finale: il video deve avere una durata caratterizzata solo ed esclusivamente dal tuo discorso, quindi metti da parte questi elementi extra che potrebbero non essere ottimali per il tuo filmato ma che, al contrario, possono essere sinonimo di grossa distrazione per chi deve visualizzare quel filmato.

Focalizzati sulla qualità del filmato e inoltre opta per uno sfondo neutro, affinché l’attenzione possa essere focalizzata solo ed esclusivamente sulla tua persona e su ciò che stai spiegando.

Un video emozionante

Cerca di far leva sulle emozioni di chi guarda il filmato nella tua landing page.

Questo ti permetterà effettivamente di ottenere un risultato finale ottimale visto che potrai fare presa sui tuoi potenziali clienti: li devi coinvolgere magari raccontando la tua storia e come il prodotto/servizio da te proposto ti abbia migliorato la vita.

Scovare i punti deboli dei clienti, ovvero le eventuali problematiche che possono essere presenti nella loro vita e che verranno risolte da quel prodotto rappresenta una chiave del successo che devi sfruttare, in quanto grazie a essa potrai effettivamente entrare in sintonia coi vari clienti che hanno trovato la tua landing page per conoscere le informazioni sul tuo prodotto.

Inoltre cerca di essere naturale, professionale e non eccessivamente freddo: se i clienti notano incertezze, poco calore e soprattutto si accorgono che stai fingendo, il tuo video verrà bloccato immediatamente.

L’aspetto tecnico del video

Infine parliamo dell’aspetto tecnico del video: in primo luogo la ripresa deve essere ottimale, in maniera che i clienti vengano catturati immediatamente dalla qualità dello stesso filmato e coinvolti emotivamente.

L’audio deve essere di prima qualità: nessun eco oppure rimbombo ma, al contrario, il suono della tua voce deve essere abbastanza chiaro e forte.

Inoltra evita troppi tagli nel tuo filmato dato che, in caso contrario, i tuoi clienti potrebbero saltare delle parti e perdersi una parte fondamentale dello stesso filmato.

Pertanto analizza tutti questi aspetti in maniera tale che il filmato che andrai a realizzare possa essere definito come perfetto sotto ogni punto di vista.

Un buon video nella landing page porterà ad un alto tasso di conversione che ti consentirà di raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato in modo maggiormente rapido e soprattutto vincente.